Intervista a Carlo F. Dettori, Fondatore Insurance-Arena

Insurance-Arena

Abbiamo avuto il piacere di incontrare ed intervistare l’Amico Carlo Francesco Dettori – Fondatore e CEO di Insurance-Arena.com®. 
E’ stato un enorme piacere incontrarlo perchè si vede la sua passione incredibile per quello che è stata un’idea e che piano, piano è diventata una realtà in costante movimento e crescendo esponenzialmente.

Iniziamo con intervista e gli chiediamo:

IL BROKER: Chi è il suo inventore

DETTORI: Nel lontano 1987 divento prima Agente monomandatario per la Minerva Assicurazioni, poi Pluri, ed infine Broker. Credo di aver vissuto un periodo piuttosto completo dal punto di vista professionale eppure quando è arrivato il regolamento ISVAP 35 ed il decreto Bersani, ho capito che i successivi anni sarebbero stati sconvolgenti. Avevo capito che tutto il bagaglio di esperienze e cultura assicurativa maturati non sarebbero stati più sufficienti ad affrontare le nuove epocali sfide del settore assicurativo.

Sono entrato nel mondo Assicurativo facendo la cosiddetta gavetta. Ho iniziato la mia carriera nella “Sicurtà 1879”, una Compagnia che oggi non c’è più, in quanto assorbita da uno dei pochi gruppi assicurativi che oggi controllano il mercato, ero stato affiancato allora all’esperto Ramo Incendio (Rischi civili, agricoli, commerciali e industriali). Feci poi uno stage a Roma presso la SIAR (Società Italo Americana di Riassicurazioni) ed uno a Londra presso la Provincial Insurance (nella mitica Lime street nella City di Londra); durante quest’ultima esperienza, durata un anno, fui affiancato all’underwriter specializzato nel ramo Riassicurativo; erano gli anni della guerra del golfo, tra il 1990 ed il 1991, e a Londra si assicuravano navi e carichi merci che regolarmente colavano a picco. Naturalmente completai il ciclo della mia work experience a Londra nella cosiddetta Yellow Submarine presso i Lloyd’s e lì conobbi Martin Hesse, pilastro della più grande corporazione Assicurativa al mondo, ed entrai in contratto con i più importati Broker di allora (Willis Faber, E. W. BLANCH, Dums & Limited).
Nella mia esperienza professionale e imprenditoriale ho ricoperto cariche direzionali per diverse società di consulenza e formazione professionale, nonché di società di servizi, e persino la Presidenza di un Consorzio di imprese che offriva servizi formativi, finanza agevolata ed internazionalizzazione alle imprese.
Internet, nel periodo della Net Economy, mi ha visto co-fondatore del primo Market-Place di comparison shopping italiano Costameno.it al quale parteciparono anche personalità di primo piano come Roberto Liscia ex consigliere di 6Sicuro.it (Assiteca).

Insurance-Arena.COM ®

IL BROKER: Che cos’è Insurance-Arena.COM ®

DETTORI: Ho riflettuto in questi anni sugli scenari complessi legati alla distribuzione e mi sono convinto che debbano essere affrontati in modo organico senza ansie da prestazione e soprattutto senza aspettare che altri decidano del nostro destino professionale.
Gli intermediari sono “D’APPERUTTO ED IN NESSUN POSTO” ecco la mia anamnesi che di fatto rappresenta il terreno di coltura di chi vuole disseminare virus letali per decimare la distribuzione tradizionale.

IL BROKER: Da questa considerazione nasce il progetto: “Mai più un rischio non quotato

DETTORI: Ritengo che le risorse per affrontare con successo il futuro siano tutte già in campo. Si tratta soltanto di segmentare, favorire e generare valore con semplicità e oggettività producendo contatti ad altro valore aggiunto capaci di fare incontrare domanda ed offerta.

Insurance-Arena.COM® è il primo progetto di marketplace B2B per intermediari assicurativi, libero , democratico ed indipendente. Un scelta non facile perché completamente autofinaziata, e messa on line in un momento storico non facile sotto molti punti di vista.
Questa prima versione ha soltanto varcato la prima porta di accesso alle enormi potenzialità degli intermediari e della rete digitale di assicuratori italiana ed internazionale. Siamo ai primi passi.
Attualmente la piattaforma permette di registrarsi gratuitamente e senza limiti di utilizzo rendendo

 

possibile esclusivamente attraverso una trattativa, di interconnettersi con altri intermediari offerenti o richiedenti.
In estrema sintesi ecco i punti cardine della attuale versione:

1)Cercare nuovi intermediari con cui collaborare, inserire trattative complesse o rifiutate dalle mandanti, cercare soluzioni assicurative competitive adatte a situazioni di concorrenza serrata.
2)Battere il prezzo e migliorare le condizioni di polizza per i propri clienti attraverso le competenze e soluzioni assicurative di agenti e broker wholsales
3)Creare relazioni estemporanee per un singolo affare oppure stabilire rapporti solidi e continuativi con intermediari particolarmente adatti alle proprie esigenze.
Entrare oggi in Insurance-Arena.COM® significa entrare nelle fondamenta del cambiamento digitale in modo neutrale, libero ed indipendente. Un concetto che nella sua semplicità non è così immediato che sia compreso nella sua portata . Siamo più o meno tutti abituati a lavorare in funzione di un uno o più stakeholders ma la forza del nostro progetto risiede proprio nella democraticità della rete e della libertà e gratuità di accesso alle nuove tecnologie digitali concepite esclusivamente per gli intermediari assicurativi.
Chi pensa si tratti di un gestionale venduto con logiche tradizionali come ad esempio il venditore con valigetta e slides, sbaglia completamente punto di osservazione. Questo progetto è un terreno di coltura per la distribuzione digitale fatta dagli intermediari per loro stessi ed i loro clienti. Spero che l’interesse dell’editore più in vista di questi ultimi anni ci aiuterà a veicolare correttamente ed in modo efficace la nostra dichiarazione di valore.

IL BROKER: Chi sono I soci dell’iniziativaInsurance-Arena.COM ®

DETTORI: Da quando siamo nati sono avvenuti alcun cambiamenti a livello managariale e sono in corso altre variazioni anche a livello di capitale.
Tra breve partirà il primo aumento di capitale riservato ai soci e successivamente ai terzi. La società raggiungerà un capitale interamente versato di €100.000 e attraverso una valutazione per-money verranno raccolti €300.000=
Il managment attuale in corso di inserimento è costituito da imprenditori e managers nell’ambito web/startup, manager in ambito assicurativo, consuenti in ambito finance, comunicazione, leadreship e formazione.
Tra breve attraverso la nostra pagina linkedin e la sezione contatti del sito, aggiorneremo skills e nuovi profili.

IL BROKER: Quali sono i progetti del prossimo futuro

DETTORI: In questi mesi abbiamo investito pochissimo in marketing infatti uno degli obiettivi per il 2015 è costruire un action plan molto preciso anche in quest’area. Dal punto di vista del perfezionamento della “APP” abbiamo capitalizzato l’esperienza di 11 mesi di utilizzo da parte degli utenti.
Ci siamo convinti che è necessario uno scatto generazionale rispetto alla prima versione. Stiamo infatti progettando la versione 2.0 ed abbiamo dato incarico ad una importante società di marketing e comunicazione di fare volare la diffusione del marchio ed il concetto stesso del Marketplace. Naturalmente realizzeremo un piano di azione mirato ai targets che ho menzionato in premessa (Offerenti e richiedenti compresi nei segmenti del RUI A/B/E).
Il Market-place diventerà speriamo rapidamente “la casa” che mancava agli intermediari. Li ci saranno tutti ed attraverso il nostro team potranno, mese dopo mese, trovare tutto quello che cercano; anno dopo anno, sempre al passo con i cambiamenti. Non posso aggiungere altri dettagli ma una speranza la voglio dichiarare: “continuare a vedere corrisposta ed incrementale la fiducia incondizionata che noi abbiamo dato agli intermediari assicurativi italiani”.
La versione 2.0 includerà in modo completamente innovativo web services e convenzioni fruibili dagli intermediari in modalità always connected.

IL BROKER: Perché un broker o agente oppure un intermediario professionista dovrebbero aderire all’iniziativa

DETTORI: La versione attuale è una palestra per misurarsi con una nuova modalità di interazione tra assicuratori e prendere dimestichezza con un mezzo nuovo mai creato prima per gestire l’intero ciclo di vita di una trattativa mantenendo fuori la parte amministrativa.
In pratica i broker wholsales possono già ora registrare tutti gli intermediari con cui collaborano e gestire la APP come il proprio sistema di gestione trattative tailor made, creando la propria cerchia di collaborazioni.
E sufficiente che dal lato provider ci sia uno staff che supporti la rete delle collaborazioni e che il portale generi avvisi e documentazione e reportistica delle attività in esso generate. Su questo punto c’è un dashboard completa che stiamo migliorando ed un motore RRF (rating , ranking e feedback) che produce reputazione. Questo dato a suo volta determina la scelta di altri assicuratori come agenti e iscritti in “E” di diventare follower aggiungendosi alla rete del wholsale “pluridecorato”. Stesso concetto e gestione anche per gli agenti grossisti.
Gli altri internauti professionali sono gli “E” che hanno interesse iscriversi nel market come esclusivamente richiedenti. E’ facile intuire che relazione si può stabilire dentro e fuori dal portale tra intermediari è basata su precise trattative da concludere, ampliare la rete e scegliere i propri partner in base al coefficiente calcolato in base all’utilizzo. Questo ultimo aspetto è importante perché all’interno del market la democraticità e libertà sono proprio i “cromosomi” che costituiscono l’intera esperienza di realtà aumentata nello spazio e nel tempo; nello spazio perché gli intermediari potranno incontrare altri professionisti che altrimenti non avrebbero mai potuto incontrare e nel tempo perché gli permette di ottenere molto rapidamente quotazioni comparabili da offrire ai propri clienti.
Tutti gli intermediari che entreranno nell’arena, gratuitamente, saranno i primi a poter progredire nell’esperienza di realtà aumentata che stiamo preparando per loro, potendo accedere a nuove funzionalità mai viste prima.

Insurane-Arena.COM ® più forti se uniti, per piegare il futuro alla nostra professionalità 2.0
Ringraziamo il dott. Carlo Francesco Dettori e gli facciamo promettere di raccontarci, fra qualche mese, i nuovi passi avanti del suo progetto che rappresenta per noi una sfida importante.

IL BROKER – Lo Staff

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento