La domanda di coperture cyber per le Pmi aumenterà nel post Covid

cybersecurity, lavoro remoto

La domanda di coperture cyber per le Pmi aumenterà nel post Covid.

La crescita del lavoro a distanza causato dalla pandemia porterà ad un aumento del rischio di attacchi informatici ai danni delle piccole e medie imprese. E’ quanto emerge da uno studio condotto dalla società di analisi dei dati GlobalData. Secondo l’indagine, questa situazione potrebbe favorire la penetrazione di coperture cyber nel settore delle Pmi. “Tra il 2016 e il 2019, c’è stata una crescita del 300% dell’adozione di assicurazioni contro gli attacchi informatici. Questo enorme aumento è dovuto alla percentuale molto bassa di Pmi che in passato avevano una copertura cyber. Ad oggi, oltre il 50% delle medie imprese e il 40% delle piccole ha stipulato una soluzione di questo tipo” rivela Jazmin Chong, analista di GlobalData. “La pandemia – ha aggiunto Chong – è destinata ad accelerare il mercato. GlobalData prevede un ulteriore aumento dell’assicurazione cyber, non solo a causa dei rischi informatici associati ai dipendenti che lavorano da casa, ma anche perché la pandemia ha ulteriormente rafforzato la forte dipendenza delle aziende dalla tecnologia per soddisfare le operazioni quotidiane”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento