La startup Insurtech Trov sbarca nel Regno Unito in partnership con AXA

trov-axa

La startup insurtech Trov in partnership con AXA ha lanciato la sua piattaforma di assicurazioni on-demand nel Regno Unito.

Trov permette agli utenti di assicurare per un periodo a piacere degli oggetti attraverso il proprio smartphone. Gli oggetti assicurati da Trov sono coperti da danni accidentali, smarrimento e furto. I reclami sono gestiti dalla startup attraverso una chatbot presente sull’app.

“Trov – ha spiegato Scott Walchek, Ceo e co-founder della startup californiana – offre alle persone un’alternativa alle pratiche arcane di un’industria, quella assicurativa, che ha trecento anni di storia e ha bisogno di aggiornarsi. La protezione di singoli oggetti è solo l’inizio di quello che potrà fare una piattaforma che offre assicurazione con breve durata”.

Nella piattaforma di lancio, Trov offrirà coperture per laptop, smartphone e macchine fotografiche. Il prossimo anno verranno inserite ulteriori categorie di copertura che includeranno gioielli e equipaggiamento sportivo. AXA fornirà il capitale di sottoscrizione e le concessioni assicurative per il mercato britannico.

“Il lancio di Trov in Gran Bretagna rappresenta l’inizio di una nuova era per il settore assicurativo che vedrà i Millennials, la generazione meno assicurata della storia, entrare in contatto con un nuovo modo di assicurare i propri effetti personali in linea con il loro stile di vita” ha affermato Gareth Howell, managing director di AXA.

La piattaforma realizzata da Trov è stata lanciata per la prima volta in Australia nel maggio del 2016 (in partnership con Suncorp). Inoltre la startup rilascerà il suo servizio anche negli Stati Uniti nel 2017 grazie all’accordo siglato con Munich Re.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento