Le otto startup finaliste del Zurich Innovation Championship 2020

Zurich Innovation Championship 2020

Le otto startup finaliste del Zurich Innovation Championship 2020.

Zurich ha annunciato le otto startup che ad ottobre si contenderanno il primo posto dello Zurich Innovation Championship 2020.

La competizione, partita all’inizio di quest’anno con quasi 1.400 partecipanti, ha attirato una serie di idee innovative che cercano di risolvere alcune delle sfide più urgenti della società. Dall’alfabetizzazione finanziaria per i bambini all’assicurazione parametrica passando per la modellizzazione del rischio catastrofico legata al clima, i partecipanti hanno messo in campo moltissime idee per affrontare le preoccupazioni che incombono sulla prossima generazione.

“Il Zurich Innovation Championship è molto più di una semplice creazione di nuove soluzioni assicurative”, ha affermato Stuart Domingos, Head of Group Innovation di Zurich. “Queste startup stanno portando entusiasmo e creatività per risolvere alcune delle sfide più urgenti del nostro mondo. Insieme, intendiamo offrire ai nostri clienti in tutto il mondo nuovi modi per aiutare a costruire un futuro sostenibile ed efficiente”.

Adesso gli otto finalisti lavoreranno insieme a Zurich per testare la fattibilità delle loro idee e infine presentarle al Comitato esecutivo della Compagnia nella finale di ottobre.

Vediamo ora nel dettaglio le otto startup finaliste divise per regione di appartenenza.

Asia-Pacifico

Mellow, con sede a Hong Kong, ha sviluppato un’app personale e interattiva per bambini e genitori che insegna l’alfabetizzazione finanziaria attraverso l’esperienza pratica con le finanze quotidiane. L’app è abbinata a una carta di credito per tenere traccia delle spese e dei risparmi e offre ai genitori un modo per premiare i comportamenti positivi.

Pops! Diabetes Care. Si tratta di un’alternativa ai tradizionali test della glicemia. Attraverso l’app di Diabetes Care gli utenti gestiscono le loro condizioni con funzionalità quali il monitoraggio della glicemia in tempo reale e il coaching virtuale guidato dall’intelligenza artificiale.

Europa, Medio Oriente e Africa

Parametrix ha realizzato un’assicurazione index linked per proteggere le aziende dai danni da interruzioni del cloud, guasti alla rete, arresti anomali del sistema di terze parti e altri pericoli che possono causare tempi di inattività del servizio IT.

Wenalyze. Gli assicuratori spesso ricevono informazioni inesatte sulle piccole e medie imprese che devono essere verificate manualmente dai sottoscrittori. Wenalyze, con sede in Spagna, offre una soluzione che utilizza big data, machine learning e data matching per verificare le informazioni e identificare le esigenze assicurative.

America latina

DeepAgro utilizza una tecnologia che include il deep learning, il data mining e l’Internet of Things per sviluppare sistemi di rilevamento delle erbe infestanti e altri prodotti agricoli.

DESCIFRA, startup messicana, offre un servizio che rivela micro mercati per le imprese. Utilizzando big data, machine learning e analisi di informazioni geospaziali, DESCIFRA crea tabelle, grafici, mappe e altri strumenti per prevedere scenari basati sulla posizione e guidare il processo decisionale.

Nord America

Jupiter Intelligence fornisce una modellizzazione del rischio catastrofale in base ai cambiamenti climatici in corso grazie all’analisi di dati satellitari e sensori continuamente aggiornati.

Safekeep, fintech con sede a New York, ha ideato la soluzione ClaimFlo. Si tratta di una piattaforma di elaborazione diretta e basata su regole per le richieste di risarcimento danni. Sfruttando l’apprendimento automatico, la soluzione ha il potenziale per aumentare l’efficienza e l’economicità nell’identificazione e nell’elaborazione dei sinistri.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento