Liste di attesa, Rbm presenta prodotto per abbatterle

liste di attesa, rbm salute

Liste di attesa, Rbm presenta prodotto per abbatterle.

Negli ultimi cinque anni i tempi di attesa per le visite mediche sono aumentati tanto che gli italiani sono costretti a pagare di tasca propria dai 5 ai 45 euro al giorno per risparmiare sui tempi d’attesa. In totale, rilevano i dati Censis, nel 2018 la spesa sanitaria privata dei cittadini ha sforato il tetto dei 40 miliardi di euro (oltre 690 pro capite per cittadino), poco meno del 25% della spesa sanitaria totale. Proprio per far fronte alle crescenti esigenze degli italiani nel campo della sanità integrativa RBM Salute ha deciso di rinnovare completamente la sua gamma di polizze individuali mettendo a punto una nuova linea di prodotti finalizzata a fornire soluzioni differenziate in base ai diversi bisogni di copertura dei cittadini italiani.

“La nuova linea di prodotti – spiega Marco Vecchietti, amministratore delegato e direttore generale di RBM Assicurazione Salute – si basa su una profonda analisi dei bisogni di sanità integrativa dei cittadini italiani e fornisce risposte mirate alle motivazioni principali che portano le famiglie italiane a sostenere privatamente il costo delle proprie cure sanitarie dalle liste di attesa alla crescenti difficoltà di accesso presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale. Non a caso, abbiamo scelto di chiamare la nuova linea di prodotti di RBM Stop liste di attesa“.

Il nuovo prodotto, presentato ieri a Milano durante l’Health & Medmal Insurance Summit (His), ha l’obiettivo di tutelare il cittadino quando le liste d’attesa dell’Ssn sono troppo lunghe e sarà disponibile dal primo gennaio 2020.

“Riteniamo che questa nuova linea di prodotti rappresenti – prosegue Vecchietti – una grande opportunità per la nostra rete, perché mette a disposizione delle risposte fortemente innovative ad un’esigenza sempre più avvertita da parte di tutti. Inoltre, proprio per favorire la massima accessibilità alle nostre soluzioni, abbiamo deciso di rivedere completamente il nostro Preventivatore web, messo online solamente lo scorso anno, per realizzare qualcosa di realmente smart che potesse non solo fornire un prezzo all’assicurato ma che potesse integrarsi sinergicamente con l’attività della nostra Rete Distributiva”.

Novità sono state inserite anche nel campo dell’underwriting. Infatti per le nuove linee di prodotto, RBM Salute, ha scelto di unificare l’approccio assuntivo. “Riteniamo importante – continua Vecchietti – avere un approccio più immediato con gli assicurati, permettendo loro di non avere “barriere” d’entrata nella stipula di polizze sanitarie. Siamo così partiti dall’eliminazione del questionario anamnestico per poi passare ad un importante contenimento delle carenze. Inoltre, in un’ottica di fidelizzazione degli assicurati, abbiamo deciso – unica tra le Compagnie attualmente operanti nel settore – di garantire agli assicurati la possibilità nel tempo di poter estendere la copertura anche alle malattie pregresse. Potranno assicurarsi tutti i cittadini interessati entro gli 80 anni di età”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento