Un Master sulle PMI per gli agenti Reale Mutua

insurtech, assicurazione pmi

Un Master sulle PMI per gli agenti Reale Mutua.

È iniziata ieri a Torino, la quarta edizione del Master PMI – La Sicurezza nella Gestione del Risk Management: il percorso formativo realizzato e coordinato da Reale Mutua, in collaborazione con Cineas, il consorzio universitario no profit fondato dal Politecnico di Milano, specializzato nella diffusione e formazione manageriale della gestione del rischio.

Il Master coinvolgerà un importante gruppo di Agenzie Reale Mutua, il cui business è significativamente rivolto alle piccole e medie imprese. In 9 sessioni formative, suddivise tra aula, applicazione pratica (incontro con clienti per definizione di un piano assicurativo aziendale) e coaching, il Master offrirà ai discenti una panoramica sul mercato, sullo stato dell’imprenditoria e del risk management, fornendo un metodo di approccio al target PMI, con focus specifico sul rischio aziendale la sua prevenzione e gestione, fornendo, inoltre, il quadro legislativo e fiscale anche a riguardo del welfare aziendale. Nello specifico, sono previste due edizioni: la prima a Torino con partenza 12 marzo, la seconda a Milano dal 19 marzo.

Il progetto pensato e disegnato in esclusiva per le Agenzie Reale Mutua, oltre ai professionisti del settore coinvolti da Cineas, si avvarrà del supporto degli Ispettori Tecnici di Reale Group offrendo una visione mirata del cliente PMI di Reale.

“Le piccole medie imprese necessitano di consulenza per individuare e valutare gli scenari di rischio, adottare le misure preventive per ridurre l’esposizione dell’azienda e definire l’ottimale copertura assicurativa – ha commentato Michele Quaglia, Direttore Commerciale e Brand di Gruppo – Per questo abbiamo pensato, per i nostri intermediari, ad un Master completo ed esaustivo in grado di accrescere la loro professionalità, nella convinzione che la leva formativa sia strategicamente fondamentale per la competitività dell’azienda”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento