Ricerca Technavio: “Il mercato insurtech crescerà del 41% entro il 2023”

insurtech, technavio

Ricerca Technavio: “Il mercato insurtech crescerà del 41% entro il 2023”.

Nel periodo 2019-2023, il mercato globale dell’insurtech crescerà ad un tasso annuo (CAGR) del 41%. Tuttavia, la crescita del mercato decelererà a causa di un calo della crescita anno su anno. A sostenerlo è una ricerca elaborata da Technavio che ha segmentato il mercato insurtech per posizionamento della catena del valore (marketing e distribuzione, supporto IT, amministrazione e gestione delle polizze, gestione dei sinistri e altro) e geografia (APAC, Europa, MEA, Sud America e Nord America).

Secondo Technavio ci sarà un aumento della digitalizzazione per le comunicazioni machine-to-machine. Questo perchè i fornitori di servizi assicurativi avranno bisogno di semplificare la gestione, il monitoraggio e la manutenzione dei dispositivi connessi.

Insurtech, l’importanza di big data e AI

Big data e intelligenza artificiale (AI) assumeranno un ruolo sempre più importante all’interno del settore assicurativo. Le società insurtech dovranno infatti analizzare grandi quantità di dati che li aiuteranno a segmentare le popolazioni dei clienti, identificare le opportunità per nuovi prodotti e servizi e ottimizzare i meccanismi dei prezzi. Inoltre l’uso di big data aiuterà le compagnie ad arrivare a un meccanismo completo di credit scoring. L’intelligenza artificiale invece potrà dare una mano per automatizzare molti processi nelle soluzioni insurtech.

“Il 51% della crescita globale del mercato dovrebbe provenire dall’Europa – rivela Technavio nel suo report – Questo perché i big data sono diventati una risorsa strategica in tutto il continente e il tasso di adozione della tecnologia in questa regione è maggiore rispetto ad altre aree geografiche. L’analisi dei dati, infatti, può essere utilizzata per ricavare approfondimenti in ogni fase del ciclo di vita dell’assicurazione come il targeting dei clienti, i prezzi, la progettazione dei prodotti, l’elaborazione dei sinistri e le segnalazioni per creare prodotti assicurativi personalizzati per i consumatori in Europa”.

Infine, l’insurtech permetterà alle imprese di trasformare, monitorare e fornire dati, comprendere i processi aziendali e colmare il divario tra aziende e IT. “Con un aumento del numero di aziende che stanno diventando globali, i clienti, i fornitori e le altre persone interessate dovranno essere connessi a livello globale attraverso informazioni in tempo reale. Per questo motivo – conclude Technavio – le aziende richiederanno piattaforme di integrazione per collegare più sistemi aziendali con applicazioni web e wireless”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento