Mobilità, partnership tra Mansutti e AutoInRete

mobilità, insurtech, mansutti

Mobilità, partnership tra Mansutti e AutoInRete.

Il broker Mansutti e AutoInRete, marketplace B2B per le auto usate e a Km0, hanno annunciato una partnership per portare sul mercato prodotti e servizi insurtech innovativi agli operatori di un settore, quello della vendita di auto usate e a km0, che nel 2018 ha registrato un valore di 3 miliardi di euro, con una crescita del 10% rispetto all’anno precedente. L’offerta di prodotti e servizi avverrà attraverso la piattaforma insurtech Upgrape di Mansutti.

“In linea con quella che è la nostra vocazione verso lo sviluppo di idee, progetti e soluzioni innovative sempre più smart, abbiamo creato una nuova piattaforma denominata Upgrape che offre una nuova modalità di interazione con gli utenti, ponendo la persona al centro attraverso soluzioni capaci di rivoluzionare in modo concreto il mondo dei servizi assicurativi – commenta Tomaso Mansutti, a.d. di Mansutti  – Ricercare soluzioni sempre nuove e all’avanguardia, investire in nuove realtà e in startup insurtech risultano essere infatti alcuni degli obiettivi di lungo periodo che ci siamo posti come gruppo – continua Mansutti – Nei lavori di realizzazione del MIC Mansutti Innovation Center, il nuovo incubatore dedicato alle start up nel settore insurtech, abbiamo immaginato una nuova concezione di spazio che mette in rete le competenze, favorendo lo sviluppo di nuove idee”.

La partnership tra AutoInRete e Mansutti ha l’obiettivo di unire le forze e le esperienze per fare leva sulla tecnologia digitale e produrre soluzioni assicurative di garanzia che il mercato già richiede per sostenere l’evoluzione di business model agili, basati su efficienza di processi.

Marco Agosti, project leader di AutoInRete commenta: “AutoInRete nasce proprio come driver per risolvere queste problematiche e trasformarle in nuove opportunità di business, con lo sviluppo di servizi a valore aggiunto per il settore automotive, attraverso il digitale, l’internet of things e le grandi potenzialità offerte da blockchain e smart contracts.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento