Polizza auto, un assicurato su due interessato a sconti basati sui dati di guida

adas, assicurazione auto, polizza auto

Polizza auto, un assicurato su due interessato a sconti basati sui dati di guida.

Un assicurato auto su due è interessato ad un programma di premi basato sui dati raccolti dalla propria vettura. A rivelarlo è un sondaggio condotto dalla società di consulenza Aite su un gruppo di 388 possessori di polizza auto. I più interessati a programmi di questo genere sono soprattutto giovani e persone con un reddito alto.

Anche gli assicurati che già utilizzano un’app che raccoglie i propri dati di guida hanno mostrato interesse nel sottoscrivere un programma di sconti. Stando allo studio, un quarto degli intervistati ha riferito di disporre di un meccanismo di raccolta dati. Il 10% di questi ha affermato di non averlo mai utilizzato mentre il 55% lo usa “ogni giorno”.

L’interesse è concreto. Secondo Greg Donaldson, analista senior di Aite Group, “i clienti stanno già utilizzando dispositivi connessi e sono disposti a condividere i dati per ottenere sconti. Le compagnie devono essere quindi pronte ad offrire una varietà di opzioni per soddisfare appieno il potenziale di questa esigenza”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento