Propensione, la startup che porta online i prodotti di previdenza

Propensione_it, insurtech, previdenza

Propensione, la startup che porta online i prodotti di previdenza.

Diventare il consulente online di riferimento per gli italiani per quanto riguarda la previdenza integrativa. E’ questo il principale obiettivo di Propensione, società d’intermediazione assicurativa online specializzata nel settore della previdenza. Dietro alla startup, nata nel luglio 2016 e operativa da marzo 2018, lavora una squadra di manager che vanta una lunga esperienza nel mondo assicurativo e della previdenza. A parlarne ad Insurzine è Giancarlo Scotti, Co-founder di   propensione.it.

Perché avete deciso di puntare proprio su questo segmento?

La pensione integrativa è uno dei temi strategici per l’Italia e per i principali paesi europei, soprattutto in ottica di sostenibilità del sistema previdenziale e di tutela dei cittadini; basti pensare che in Italia il 70% dei lavoratori non ha sottoscritto una forma di previdenza integrativa. A questo va aggiunto che il fondo pensione è un ottimo strumento di risparmio tutelato e contraddistinto da numerosi vantaggi fiscali e flessibilità. Infine i prodotti di previdenza sono dei prodotti di domanda adatti ad essere distribuiti online.

Quali finalità si pone la vostra società?

Per noi la sfida è individuare il  “come”. Come comunicare e proporre in modo innovativo un prodotto se vogliamo “complesso” in un ecosistema come quello digitale? La nostra idea è quella di porci come “traduttori” e diffondere la cultura della previdenza e del risparmio attraverso la nostra comunicazione digitale. Non possiamo parlare agli utenti chiedendo loro di “acquistare” qualcosa, soprattutto se si tratta di un prodotto come la previdenza integrativa, senza che siano consapevoli di quanto sia importante e di quali siano le variabili che devono considerare. Per fare questo abbiamo creato un’infrastruttura che attraverso dati forniti dagli utenti è in grado di leggere in profondità  le loro esigenze e restituire in maniera rapida ed efficace un output personalizzato. Abbiamo quindi utilizzato un approccio bottom up, progettando l’infrastruttura partendo dalle richieste e dalla usability degli utenti.

Il vostro “metodo Propensione” è suddiviso in 6 tappe. Un ruolo centrale lo gioca il vostro algoritmo proprietario. Come funziona?

L’algoritmo proprietario che abbiamo sviluppato, in collaborazione con attuari provenienti dal dipartimento di Scienze Statistiche e Attuariali dell’Università di Trieste, costituisce l’ultimo passo prima della scelta finale del fondo pensione da sottoscrivere, in quanto mira a suggerire al cliente la miglior combinazione di comparto e fondo in base alle sue caratteristiche. L’algoritmo è strutturato in due step, il primo indica  il comparto di investimento più adatto e il secondo, nell’ambito del comparto, ordina in modo preferenziale per il cliente i fondi con noi convenzionati. Anche per quanto riguarda il percorso dei trasferimenti, l’algoritmo opera confrontando il comparto e il fondo pensione di provenienza, dandone tutte le informazioni di dettaglio.

Al forum Valore 2019, il presidente di Enpamm Alberto Olivetim ha detto che “i millennials non hanno idea di cosa sia la previdenza”. Come intercettare questo segmento?

Esiste un “gap previdenziale” tra la pensione pubblica e l’ultimo stipendio, così come esiste ungap informativo” su tutti i vantaggi, le flessibilità e le tutele di questa forma di risparmio. Propensione.it vuole essere il portatore di una nuova cultura del risparmio, che parte dall’educazione finanziaria e, attraverso un’ approccio consulenziale, individua il prodotto più adatto, permette di sottoscrivere online e assiste gli utenti nel lungo periodo. Date le continue evoluzioni del mercato del lavoro, soprattutto per i millennials, per far convivere flessibilità e discontinuità lavorative con una stabilità reddituale e un benessere personale, è necessario fare evolvere il concetto di welfare, nel quale la previdenza integrativa può e deve svolgere un ruolo sempre più centrale. In questo contesto c’è un’altra importante variabile che va considerata: l’innalzamento dell’aspettativa di vita, che negli ultimi 30 anni in italia è cresciuta in media di circa 7 anni, passando dai 76 anni del 1998 agli 83 del 2018. Da questo punto di vista, è fondamentale riorganizzare la propria concezione di esistenza, pensando al proprio benessere e ai propri interessi non solo nel presente, ma spostando la propria attenzione anche allo stile di vita desiderato in futuro.

Quanti clienti hanno utilizzato ad oggi il vostro servizio?

In meno di un anno di “attività” abbiamo ottenuto risultati per noi importanti; il nostro portale ha registrato più di 300.000 visite con ottimi tassi di conversione ovvero utenti che hanno effettuato le simulazioni registrandosi al portale. Sapevamo già che la scelta del fondo pensione non è un “acquisto d’impulso” e che richiede una serie di valutazioni, ma in questi primi mesi abbiamo ricevuto alcune prime e confortanti indicazioni anche in termini di sottoscrizioni. Sono molti ogni giorno gli utenti che entrano in contatto con noi attraverso i vari touchpoint (numero verde, chat, email,social) per ottenere maggiori informazioni sulla previdenza integrativa e ottenere una consulenza personalizzata.

Quali saranno i prossimi step che compirete?

Il nostro obiettivo è quello di posizionarci sempre più come il consulente online per la previdenza integrativa e per la protezione dell’individuo in generale. L’idea  è quella di estendere la consulenza e l’offerta commerciale anche ad altri prodotti assicurativi,come le polizze vita TCM (già presenti nel nostro portale), e polizze di assistenza LTC, nonché di proporre dei veri e propri “pacchetti di previdenza” che combinano i benefici e i vantaggi di un prodotto di previdenza integrativa con quelli del prodotto vita, coprendo così le esigenze di protezione per sé e per la propria famiglia nel breve e nel lungo termine.

Nella foto di copertina Giancarlo Scotti, Co-founder propensione.it.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Andrea Turco

Andrea Turco

E’ il Direttore Responsabile di Insurzine. Ha collaborato in passato con le redazioni di Radio Italia, Libero Quotidiano e OmniMilano. Si occupa di sondaggi per Termometro Politico. Ha contribuito alla realizzazione del magazine di informazione online Smartweek. Lavora all’interno dell’ufficio stampa del Gruppo Galgano.

Lascia un commento