Soluzioni assicurative digitali: Victor Italia presenta la sua offerta in ambito sanità

MatteoBonfà

Soluzioni assicurative digitali: Victor Italia presenta la sua offerta in ambito sanità.

Un anno fa Matteo Bonfà è stato nominato Country Leader di Victor Insurance Italia. Il 2020 è stato un battesimo del fuoco per Bonfà che si è trovato a guidare l’azienda tra le incertezze e i rischi legati alla pandemia. In questa intervista concessa ad Insurzine, Bonfà racconta come Victor Italia ha affrontato l’anno passato e illustra le novità per il 2021.

Come è stato l’anno 2020 per Victor Insurance Italia? Anche Victor ha seguito il trend e spinto sulla digitalizzazione?

Il 2020 è stato, per ovvie ragioni, un anno complesso. Noi di Victor, potendo già contare su una solida e connessa infrastruttura tecnologica, abbiamo però continuato a concentrarci sul miglioramento della qualità dei nostri servizi e prodotti. Le nostre piattaforme digitali ci hanno sostenuto in questo sforzo, permettendoci di garantire ai nostri partner la piena continuità di business. Abbiamo effettuato importanti investimenti per migliorare la nostra piattaforma, inserendo sostanziali novità tecnologiche e ottimizzando l’accessibilità tramite tablet e smartphone (strumenti che, con la diffusione del lavoro da remoto, sono diventati ormai essenziali per i nostri intermediari). Il risultato è che, anche grazie alla sua forte componente tecnologica, nel 2020 Victor Italia è cresciuta di oltre il 25%. La previsione per il 2021 è ancora più ambiziosa: puntiamo infatti anche quest’anno a una crescita a doppia cifra. Per fornire qualche dato, nel 2020 abbiamo gestito l’emissione di oltre 3500 polizze. Il prossimo anno, con l’inserimento nella piattaforma di 4 nuovi prodotti, siamo certi di poter migliorare questo numero già significativo.  Ultimo ma non per importanza, nell’anno appena trascorso, Victor ha cambiato radicalmente la propria struttura: a partire dal mio ingresso e dal pensionamento di due figure di massimo profilo, per arrivare a numerose nuove entrate a ogni livello e ruolo. La crescita dello staff è stata, insomma, davvero impressionante e trasformativa.

Di recente Victor ha lanciato un gamma di soluzioni assicurative MedMal. Di che si tratta? Quanto è importante, soprattutto nell’attuale contesto pandemico, il contributo del settore assicurativo nel segmento salute?

Oggi più che mai, l’impegno dei professionisti e l’operato delle strutture sanitarie vanno protetti: per questo motivo Victor ha lanciato sul mercato un gamma di soluzioni assicurative studiate per garantire loro una protezione efficace e completa. I nostri intermediari potranno così soddisfare le esigenze dei loro Clienti ottenendo rapidamente le quotazioni e le successive emissioni delle polizze, in modo semplice e intuitivo, grazie alla nostra piattaforma digitale. In generale, possiamo dire che la pandemia ha stravolto le strategie del settore assicurativo e riassicurativo in ambito sanitario. I nostri prodotti vanno a coprire i gap creatisi, in particolare per i professionisti che cercano un nuovo player assicurativo e per le strutture sanitarie di media e piccola dimensione, che hanno perso i tradizionali assicuratori e incontrato difficoltà in sede di rinnovo o di acquisto delle coperture.

Il 2020 è stato anche l’anno record degli investimenti insurtech. Voi avete effettuato o prevedete investimenti nel settore?

Come Victor Italia abbiamo effettuato un investimento per aggiornare la nostra piattaforma, passando a una versione 2.0, arricchita con nuove funzionalità e dotata di maggiore intuitività, tecnologia più avanzata e possibilità di accesso da mobile. Anche a livello internazionale stiamo andando verso una maggiore interconnessione di gruppo e una migliore collaborazione tra le country: ovviamente, questo non può prescindere dall’adozione di nuovi strumenti tecnologici. A conferma dell’approccio globale, non possiamo non citare il nuovo Sindacato Lloyd’s 2288, che apre ulteriori opportunità di generazione di valore per i nostri partner. Ovviamente, gli investimenti non sono finiti con il 2020. Victor punta, infatti, a una forte crescita nei prossimi anni, sia in Italia che Europa. Guardiamo quindi con attenzione al mercato, valutando possibili acquisizioni e team-hiring, oltre che alimentando con costanza e continuità la crescita organica.

Ad oggi sulla piattaforma digitale di Victor quali prodotti assicurativi sono presenti? 

L’offerta assicurativa presente sulla nostra piattaforma è relativa ai prodotti di RC Professionale individuali. È oggi più che mai fondamentale per garantire velocità di quotazione ed emissione per i nostri clienti, in modo da ridurre al minimo i tempi di attesa. Relativamente ai prodotti complessi, Victor adotta invece un processo di quotazione più tradizionale, via mail, che ci garantisce però di offrire una quotazione realmente personalizzata al rischio sottoposto. Potendo contare, all’interno della nostra struttura, su un team di underwriter dedicati, i tempi di risposta sono comunque molto ridotti. Inoltre, attraverso la nostra piattaforma gestiamo, ad oggi, tutti i prodotti assicurativi venduti tramite la rete dei concessionari Ford. Infatti, nel corso del 2020 Victor e Ford Credit Italia hanno siglato un accordo di partnership per offrire la possibilità, a tutti i clienti Ford, di acquistare, tramite Victor, delle soluzioni assicurative personalizzate e facoltative in abbinamento al finanziamento Ford Credit Italia per l’acquisto della vettura o del veicolo commerciale Ford.

Quali altri prodotti o soluzioni assicurative pensate di lanciare nel 2021?

Il 2021 si è aperto per noi con il lancio sul mercato della gamma di prodotti per la tutela del sistema sanitario. Per il futuro, abbiamo in programma di aggiungere altri prodotti a questa fattispecie, ma anche di incrementare la nostra offerta di coperture Rc Professionali e di rafforzare la nostra posizione nel Rimborso Spese Mediche per individui, famiglie e aziende.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento