Statistiche sulla nuova produzione vita 2015

ANIA ha pubblicato il Report relativo all’andamento della nuova produzione vita nel 2015.

Lo scorso anno, la nuova produzione di polizze individuali e collettive sulla vita delle imprese italiane ed extra-U.E., comprensiva dei premi unici aggiuntivi, ha raggiunto i 99,6 miliardi di euro di premi (l’importo più alto mai rilevato), in aumento del 5,8% rispetto all’anno precedente.
I nuovi premi delle sole polizze individuali sono ammontati a 97,2 miliardi di euro (il 98% del new business totale), in crescita del 7,2% rispetto al 2014, anno in cui l’incremento era stato però del 47,4% rispetto al 2013 e l’incidenza pari al 96%.IntesaSanpaoloVita-Vantaggi-Polizze-Vita-

Analizzando l’andamento per tipologia di ramo/prodotto, si osserva come il ramo I abbia confermato anche nel 2015 il suo ruolo principale, raccogliendo i due terzi dell’intera nuova produzione vita; a fronte di un ammontare premi pari a 65,7 miliardi di euro, ha registrato un decremento del 4,8% rispetto al 2014, ma un incremento del 34,6% rispetto al 2013.
A tale risultato si è affiancata una domanda in progressiva crescita verso i prodotti di ramo III (esclusivamente di tipo unit), cresciuti nel 2015 fino a raggiungere un ammontare di nuovi premi pari a 30 miliardi di euro, con un increm
ento di quasi il 50% rispetto al 2014. L’incidenza delle polizze linked sull’intera nuova raccolta è stata pari al 30%, dieci punti percentuali in più rispetto a quella osservata nei due anni precedenti.
Relativamente al ramo V, nel 2015 si è registrato, dopo due anni consecutivi di crescita annua, un decremento nella raccolta di nuovi premi (-25,4%) rispetto all’anno precedente, a fronte di un ammontare pari a 3,2 miliardi di euro (il 3% dei nuovi affari complessivi).
La nuova produzione individuale e collettiva afferente alla gestione dei fondi pensione (ramo VI) è stata pari –  nel 2015 –  a 702 milioni di euro, in diminuzione del 4,6% rispetto al 2014 e ancor più rispetto agli anni precedenti; positivo invece l’andamento del volume dei premi/contributi per nuove adesioni a forme pensionistiche individuali – comprensive dei PIP -, che, a fronte di un importo pari a 1,3 miliardi di euro, ha registrato il 9,4% in più rispetto al 2014.

Per ciò che concerne la nuova produzione vita per canale distributivo, relativamente all’attività delle imprese italiane ed extra-U.E., si è osservato come circa il 70% di tale produzione sia stato intermediato tramite sportelli bancari e postali, con un volume premi pari a 68,7 miliardi di euro e un incremento del 5,1% rispetto al 2014 (più contenuto rispetto a quello registrato nei due anni precedenti).
Nel 2015,  il collocamento di nuove polizze mediante il canale dei promotori finanziari – a fronte di un ammontare premi pari a 16,8 miliardi di euro –  ha registrato, per il secondo anno consecutivo, un significativo aumento (pari al 21,9% rispetto al 2014, anno in cui era in crescita del 65,6% rispetto al 2013) e una quota di mercato pari al 17% dell’intera nuova produzione.
Positivo anche l’andamento del volume di nuovi affari distribuito dal canale agenti, i quali, nel 2015, hanno collocato premi per 9,8 miliardi di euro (il 10% del new business totale), con un incremento dell’1,0% rispetto al 2014.
Il canale delle agenzie in economia, dopo anni consecutivi di crescita, ha invece registrato un decremento del 20,8%, raccogliendo un ammontare di nuovi premi pari a 3,8 miliardi di euro (il 4% del totale).

Articolo tratto da:

“Settore polizze individuali e collettive – periodo 2015”
ANIA TRENDS nuova produzione vita, n. 12, febbraio 2016

ANIA-ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LE IMPRESE ASSICURATRICI

The following two tabs change content below.
Carlo Francesco Dettori
Classe 1964. Imprenditore e Broker con esperienza trentennale nel settore delle assicurazioni, dal 1998 è presidente di JMorgan Brokers, società di brokeraggio assicurativo. Ha iniziato a svolgere la professione come agente monomandatario alla Minerva Assicurazioni. E’ stato fondatore e presidente delle seguenti società: Minerva Insurance Brokers, Consorzio Triform per la formazione, Morgan & Ashley formazione e consulenza, Charles & Willis real estate investments, AGM Consulting Group Agenzia plurimandataria, Consorzio Sintesa. Nel 2000 cofonda la Display SPA, internet company che lancia il primo sito di shopping italiano costameno.it. La sua ultima idea imprenditoriale vede la luce nel 2013: si tratta di Insurance-Arena.COM®, il 1° Social Business Marketplace per intermediari assicurativi. Infine InsurZine.COM 1° magazine Insurtech italiano

Lascia un commento