Telematica, Cattolica lancia il prodotto auto Active Live

Generica telematica

Telematica, Cattolica lancia il prodotto auto Active Live.

L’Internet of Things al servizio della protezione e della sicurezza degli automobilisti. Grazie alla partnership sottoscritta la scorsa estate con Assicurazioni Generali, Cattolica lancia sul mercato Active Live, nuovo prodotto auto con una doppia configurazione: Voice e Protect.

“Siamo particolarmente soddisfatti del lancio sul mercato di quello che è uno dei primi, concreti, risultati della nostra collaborazione con Generali, una partnership strategica all’insegna dell’innovazione che ci permetterà, grazie alle competenze e capacità di Generali Jeniot, società specializzata nei servizi IoT, di offrire soluzioni sempre più digitali e personalizzate ai nostri clienti in un settore di business molto competitivo come quello dell’Auto – ha commentato l’amministratore delegato di Cattolica, Carlo Ferraresi -. L’unione delle nostre competenze e della capacità di innovazione tecnologica di Generali permetterà di sviluppare altre importanti collaborazioni industriali già dai prossimi mesi, in particolare in ambito Salute, facendo leva sulle sinergie con la piattaforma di servizi Generali Welion”.

Le due soluzioni

Active Live Voice prevede l’installazione sul parabrezza del veicolo di una box dotata di vivavoce e di pulsante di emergenza da premere per essere contattati dalla Centrale di Assistenza. Uno strumento in grado di trasformarsi anche in vivavoce, diventando un vero e proprio optional che migliora l’esperienza di guida. Active Live Protect prevede l’installazione di una black box denominata ‘Protect Box’ in un punto nascosto del veicolo. In caso di spostamento della vettura a motore spento la black box fa scattare automaticamente l’allarme antifurto, attivando il tracking satellitare del veicolo. All’interno dell’abitacolo viene installato esclusivamente il pulsante di emergenza da premere per essere ricontattati dalla Centrale di Assistenza.

“La telematica è destinata a incidere sempre di più nelle dinamiche di un settore come quello del Motor – ha ricordato Luigi Barcarolo, Direttore Danni Auto, Insurance Analytics and Business Architecture di Cattolica -. Insieme a Generali Jeniot, con Active Live compiamo un ulteriore passo in avanti nella transizione dal classico paradigma assicurativo basato sulla logica del danno rimborso a quella che si fonda sui concetti di prevenzione e protezione. Si pensi ad esempio a due servizi garantiti come il monitoraggio dello stile di guida con i consigli su come migliorare il proprio comportamento al volante e il contatto diretto con la Centrale di Assistenza in caso di emergenza”.

In caso di incidente, infatti, entrambe le soluzioni garantiscono una chiamata automatica dalla Centrale di Assistenza per impatti sopra determinate soglie; oltre alla raccolta e rielaborazione dei dati per la ricostruzione della dinamica del sinistro e la sua gestione. Grazie ai dati forniti dalla box su posizione e velocità del veicolo, inoltre, il cliente è in grado di sostenere le proprie ragioni con dati oggettivi in caso di opposizione a una contravvenzione. Con l’acquisto della garanzia Protezione Legale standard o plus, è incluso il servizio di consulenza legale tramite Arag.

Active Live Voice e Active Live Protect hanno anche un’app dedicata, Live App, integrata con l’ecosistema Cattolica, che consente al cliente di accedere dal proprio smartphone a tutta una serie di servizi come l’assistenza in real time e lo score comportamentale per il monitoraggio dello stile di guida.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento