Telematica, USAA: “Richieste di risarcimento via app”

safepilot, telematica, usaa

Telematica, USAA: “Richieste di risarcimento via app”.

La società di servizi finanziari USAA consentirà ai suoi assicurati auto di presentare le richieste di risarcimento direttamente dall’app SafePilot lanciata a fine 2019. Ad annunciarlo via mail al Business Journal è stato Sean Burgess, Chief Claim Officer di USAA: “Quando un cliente chiama per segnalare un sinistro, un perito per prima cosa accede ad un portale dove visualizza i dati telematici (data, ora e luogo dell’incidente) e successivamente utilizza l’app SafePilot – dietro autorizzazione dell’assicurato – per convalidare la richiesta di risarcimento”. USAA ha affermato che non esistono costi aggiuntivi per i clienti che vogliono accedere al programma di guida sicura SafePilot. L’app monitora e dà un punteggio allo stile di guida dei conducenti. Quelli più bravi vengono premiati con potenziali sconti sulla polizza auto. Al momento il programma è disponibile solo in alcuni Stati americani, ma la società prevede di estendere SafePilot in altri Stati a partire dal prossimo anno. Non solo. USAA sta lavorando per integrare all’interno dell’app un servizio che permette di prevedere i punti in cui è probabile il verificarsi di un incidente.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.
Redazione

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech

Lascia un commento