Terrorismo informatico, una task force per combatterlo

Terrorismo informatico

Terrorismo informatico, una task force per combatterlo.

Una task force per combattere i rischi derivanti dal terrorismo informatico nel settore riassicurativo. E’ quella messa in campo dall’International forum of terrorism risk (re)insurance pools (IFTRIP) e la Geneva Association (GA). A guidare la task force sarà Rachel Anne Carter, direttore informatico della GA, insieme a Julian Enoizi, CEO di Pool Re e a Christopher Wallace, CEO di Australian Reinsurance Pool Corporation e Presidente di IFTRIP. I primi risultati delle ricerche sui rischi informatici legati al terrorismo verranno pubblicati verso la metà del 2020.

“Una migliore comprensione dei rischi di terrorismo informatico consentirà al settore assicurativo di promuovere una sottoscrizione informatica sostenibile e di valutare la potenziale esposizione del mercato assicurativo. IFTRIP ha una conoscenza senza precedenti sullo sviluppo del terrorismo o della guerra nel campo cyber. Siamo entusiasti di lavorare a stretto contatto con il team di IFTRIP, utilizzando la loro esperienza per aiutare il settore a prendere decisioni più informate” ha affermato Rachel Anne Carter.
“Nel panorama del terrorismo informatico in rapida evoluzione di oggi – ha aggiunto Enoizi – è fondamentale capire cosa può coprire il mercato assicurativo privato su base commerciale, così come le aree in cui l’appetito è limitato o che presentano un rischio aggregato troppo elevato per il settore. La task force GA e IFTRIP è una grande opportunità per il settore assicurativo di lavorare con i pool, di condividere le prospettive e di promuovere una migliore comprensione dei rischi”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

The following two tabs change content below.

Lascia un commento