YAS e Generali lanciano microassicurazione NFT

YAS, Generali Join Forces To Launch World's First NFT Microinsurance - NFTY

YAS e Generali lanciano microassicurazione NFT.

YAS in collaborazione con la filiale di Hong Kong di Assicurazioni Generali ha annunciato il lancio di NFTY la prima microassicurazione NFT (Non Fungible Token) al mondo, sfruttando la crescente popolarità della tecnologia avanzata blockchain che certifica asset digitali come media, brani musicali, opere d’arte e oggetti da collezione come unici e quindi non intercambiabili.

Il prodotto sarà utilizzato per la prima volta per coprire l’NFT di “None Gets Me”, una canzone inedita di Hanjin Tan, famoso cantautore e compositore cinese di Singapore. La polizza copre il furto e la perdita dell’NFT a tutela del sottoscrittore. In questo modo la soluzione garantirà una maggiore protezione e tranquillità per i sottoscrittori e aiuterà artisti, compositori, gallerie e operatori del settore a raggiungere un pubblico di riferimento molto più ampio.

Secondo YAS i NFT potrebbero compensare il forte calo del reddito dei creatori di musica e potenziare il valore delle loro opere in seguito al boom delle piattaforme musicali gratuite. Inoltre potranno “anche essere un nuova fonte di reddito per i musicisti e gli artisti della nuova generazione”. Si prevede che la domanda di copertura assicurativa per gli asset NFT crescerà sempre più, con un enorme potenziale di mercato.

Insured-NFT-1

“YAS punta a creare una customer experience accattivante e piacevole curando un ecosistema e offrendo una tecnologia innovativa leader del settore. Comprendiamo l’importanza di spingere la leadership di pensiero per la risoluzione dei problemi e per dare un contributo alla trasformazione del settore assicurativo. I prodotti e l’esperienza di YAS diventeranno la nuova norma e garantiranno un’integrazione trasparente delle assicurazioni nelle nuove generazioni e nelle economie emergenti; la microassicurazione diventerà parte integrante della nostra vita quotidiana”, ha dichiarato William Lee, Co-fondatore di YAS.

Andy Ann, co-fondatore di YAS, ha aggiunto: “Il lancio di ‘NFTY’ dimostra la creatività e il potenziale infinito dei marketplace delle microassicurazioni e delle società insurtech come YAS, che va ben oltre i canali di distribuzione digitale per le assicurazioni tradizionali degli assicuratori storici. YAS sta progettando il lancio di una serie di prodotti di microassicurazione che coprano vari asset NFT, come dipinti famosi, animazioni, brani musicali, testi, opere audiovisive, orologi, sigari, vini rossi e opere di fotografi, ecc., offrendo la protezione necessaria per le nuove economie del mondo”.

“Siamo lieti di compiere un ulteriore passo avanti nella nostra partnership strategica con YAS Insurtech per introdurre nel mercato un’altra soluzione assicurativa innovativa. Insieme a YAS, abbiamo creato NFTY come progetto pilota”, ha sottolineato Windian Lai, direttore B2B2C presso Generali HK, che aggiunge: “Questo è solo l’inizio, dato che sottoporremo continuamente ai clienti nuove idee di prodotto tramite la funzione “voto in diretta” di YAS al fine di raccogliere informazioni sui loro bisogni nell’ambito del nostro processo di progettazione e apportare le modifiche necessarie in base alla risposta del mercato. Attraverso l’iterazione di questo processo, possiamo progettare prodotti più adatti ai bisogni della nuova generazione”.

Soddisfatto dell’accordo anche Cillin O’Flynn, Ceo di Generali HK: “Nei 190 anni di storia del gruppo Generali, i nostri valori fondamentali sono sempre stati l’innovazione e l’integrazione con la comunità. Ci sforziamo di essere pionieri e cittadini d’impresa attivi collaborando con aziende innovative per promuovere cambiamenti, aiutare gli imprenditori a crescere e, allo stesso tempo, migliorare la vita delle persone e diventare partner di vita per i nostri clienti. Riteniamo che l’insurtech sia la strada da percorrere in questo settore e, insieme a YAS, stiamo partecipando alla definizione del futuro delle assicurazioni”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Lascia un commento